Sigillo Trecentesco del Comune di Trieste al professor Gianfranco Sinagra

 

Prof SinagraDi Piazza“Questa è una giornata importante per un riconoscimento che va a una vita dedicata allo studio, un esempio brillante per i giovani medici, e per dirigere un centro di straordinario livello che rappresenta l’orgoglio per la nostra città e per tutto il nostro Paese. Grazie Gianfranco per tutto ciò che hai fatto. Un grande augurio per un futuro di ulteriori successi nel tuo lavoro in ambito nazionale e internazionale”.

Così il sindaco Dipiazza alla consegna, nelle scorse settimane, del Sigillo Trecentesco al prof. Sinagra, il quale aveva al suo fianco la moglie Cristina e il Commissario straordinario presso la Direzione Generale dell’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste, dott. Antonio Poggiana. Presenti anche gli assessori comunali Carlo Grilli e Giorgio Rossi, la presidente della Fondazione CRTrieste Tiziana Benussi e la marchesa Etta Carignani.

“Sono molto grato alla città di Trieste che mi ha dato la possibilità di esprimermi e di fare quello che faccio - ha detto Sinagra - anche grazie ai miei collaboratori, medici, infermieri e tutti coloro che lavorano assieme a me. I riconoscimenti ci sono stati ma questo in particolare lo sento importante perché rappresenta il mio essere diventato triestino e che terrò molto caro per ricordare di aver contribuito e organizzato una struttura cardiologica di alto livello. Nell’ambito della sanità il Friuli Venezia Giulia è una realtà unica per logistica, organizzazione, laboratori di ricerca e di opportunità didattiche avanzate”.

Ha poi rivolto un ringraziamento alla Fondazione CRTrieste e alla presidente Benussi per aver contribuito a finanziare la struttura cardiologica con 900 mila euro per importanti progetti di ricerca. Infine la dedica sul libro d’Oro degli osti illustri: “Alla mia generosa città di Trieste con gratitudine ed orgoglio”.