Una partita e un nuovo inizio

 

E' finita 5-4, ma il risultato, ovviamente, conto poco. Importante era invece il messaggio: quello della ripartenza, del mondo che ritorna a vivere, nonostante le difficoltà che ancora permangono. La sfida, disputatasi a Borgo San Sergio ad inizio settimana fra la squadra dei medici e quella degli infermieri, ha lanciato un segnale proprio perché ad affrontarsi, in questa partita fra amici e colleghi, sono state le due categorie che, con più difficoltà ma altrettanta passione, professionalità ed empatia, hanno contribuito alla lotta contro l'emergenza pandemica.

A vincere per una rete di scarto sono stati gli infermieri, scesi in campo con Visintin, Di Marco, Nait, Ciarmatore, Sabadin, Aniello e Dall’Oglio; i medici invece hanno schierato Barbisan, Masè, Manca, Contessi, Merro, Maione, Zocca, Casas, Altinier e Carriere. Un match combattuto e divertente, in cui il sorriso, per un paio d'ore, ha preso il posto delle consuete preoccupazioni. Nella speranza che, in futuro, ci saranno altri momenti piacevoli e sereni come questo.